Con il patrocinio del CIDA, in collaborazione con la Delegazione Roma-Lazio
CONVEGNO ASTROLOGICO ROMANO - 19.10.2002

URANO - NETTUNO - PLUTONE
L'AVVENTURA DELL'ANIMA


 

 

LE CONGIUNZIONI DI LILITH

A URANO, NETTUNO E PLUTONE

NEL TEMA NATALE E NEI TRANSITI

 

Relazione di Grazia Mirti

mirti@venco.it

 

 

Ho sempre provato un interesse particolare per questa diavolessa emarginata, sospettata delle più grandi nefandezze, cacciata dal paradiso terrestre per il suo coraggio nell’aver voluto affermare la sua parità sessuale con il maschile Adamo... sottoposta da sempre a incredibili pettegolezzi. Ho incominciato ad occuparmene molti anni fa. Oggi non rinuncerei mai ad inserirla sulla Carta del Cielo delle persone che analizzo, celebri o comuni mortali.

Molto brevemente desidero ricordare che dal punto di vista astronomico la definizione di Lilith è misteriosa, così come lo è lei stessa. E’ lo stesso problema che si verifica con Plutone, anche se in termini astronomici differenti. Sono personaggi che indossano una maschera, che si nascondono, e non vogliono farci mai sapere esattamente dove si trovano... lo svizzero Dieter Koch ha calcolato secondo la mia opinione le Effemeridi più valide della posizione di Lilith, dopo aver analizzato con cura tutte le teorie passate e attuali in proposito.

Si sa che l’ipotesi di un secondo satellite della Terra, che sarebbe stato visto dall’abate Riccioli, intorno al 1630, con un’orbita di circa 3° al giorno, oggi non può sussistere. Gli astronomi l’avrebbero individuato da un pezzo! Bisogna quindi partire dal presupposto che la Luna ha un cammino ellittico, i cui Fuochi sono individuati dalla Terra (Primo Fuoco) e da un Secondo Fuoco che alcuni hanno identificato con Lilith/Luna Nera, intesa come punto di massima vicinanza all’Apogeo Lunare. Altri ne hanno desunto un punto medio. Ma bisogna tenere conto che il cammino ellittico della Luna non è affatto regolare ne’ geometricamente armonioso... Koch ha quindi calcolato gli sfasamenti degli Absidi (termine che comprende sia Perigeo che Apogeo Lunare) considerandoli come i punti ai quali la Luna si dirige sotto le attuali forze di influenza derivanti da Sole, Terra, Pianeti.

Ciascuno di noi può comunque usare le proprie Effemeridi, a condizione di tener conto di un’orbita di validità della posizione di Lilith. Nel software che io uso comunemente, per esempio, è stata inserita una posizione media dell’Apogeo Lunare, che , come vedremo, è perfettamente utile nella pratica.

Per quanto riguarda il concetto simbolico di Lilith/Luna Nera sono d’accordo con lo psicanalista francese Philippe Grangier, il quale ha individuato in questo archetipo stellare il concetto del Desiderio, e del Rimpianto che lo caratterizza. Esso andrebbe analizzato a livello della ‘perdita originaria’, dell’espulsione dal Paradiso Terrestre, dello sdoppiamento tipico di ciascun individuo nel quale l’oggetto diviene necessario, indispensabile. Questa assenza interviene nel momento in cui l’uomo, e quindi ciascuno di noi, viene restituito al mondo, promesso alla morte, attaccato al solo paradiso di cui possa serbare memoria, la vita fetale. Il desiderio/rimpianto può allora riguardare il ritorno al seno materno o al riposo uterino. Ha scritto Hegel: ‘Ciascun desiderio è il desiderio del desiderio dell’altro’. E’ il ‘nocciolo sconosciuto’ di Paul Valéry, la ‘ghianda’ di James Hillman. Propongo di dare un valore a Lilith/Luna Nera anche in Astrologia Karmica, là dove essa potrebbe rappresentare il rimpianto per qualcosa che non abbiamo svolto nel modo giusto, che ci affligge in questa incarnazione proprio perché non lo abbiamo condotto a buon fine nelle esperienze precedenti.

L’assenza, il rimpianto, il desiderio rappresentati da Lilith non coincidono mai con la morte. Essa è sofferenza perché si identifica con il desiderio, ma coincide con quella parte della sofferenza che ci permette di mantenerci in vita. Si tratta di un non-luogo, di un non-detto non formulabile ne’ rappresentabile psichicamente. Una sorta di Grande Assente, considerando che ciò che noi cerchiamo perdutamente è la precisa identità dei nostri desideri. Là dove si trova Lilith nella nostra Carta del Cielo si nota un segno incancellabile di assenza e di desiderio. Là si trova il punto di maggiore intensità e la massima spinta all’identificazione di se’.

Un vuoto, un’assenza, si possono colmare o ampliare, secondo i casi. Il ruolo di Lilith può allora rispondere alla scelta eterna tra Bene e Male. In senso positivo ne saremo stimolati a scoprire debolezze, limiti, precarietà del nostro Tema Natale. In senso negativo la coscienza dell’angoscia può provocare l’inizio di una perdita globale, un tentativo di trasformare tutto il tema in un gigantesco Buco Nero, trascinati dalla forza inconscia e istintuale di questo simbolo importante, e al tempo stesso pericoloso.

La coscienza dell’assenza e dell’emergenza può generare in noi un saggio bisogno di riparare anche attraverso le esigenze e i bisogni degli altri.

Ho sempre rifiutato energicamente i riferimenti sessuali spesso privi di senso che sono stati proposti da alcuni autori. Se hai Lilith in Terza casa fai l’amore con tuo fratello, se ce l’hai in Quinta ecco l’incesto con tuo figlio... In Astrologia Karmica viene spesso indicato il ruolo preminente dei Nodi della Luna, del loro asse che attraversa lo Zodiaco, con moto sempre retrogrado, per questo collegato a un passato remoto ancestrale. Sono convinta che anche Lilith/Luna Nera possa affermare il suo ruolo nell’ambito di questi studi:

- anche Lilith è leggibile su un asse che pone in risalto Apogeo e Perigeo lunari, tra loro opposti.

- la sua orbita è di una lunghezza di 9 anni, pari a metà circa di quella del Nodo Lunare.

- se i Nodi della Luna fanno riferimento al punto di intersezione tra l’orbita lunare e l’eclittica celeste, Lilith/Luna Nera prende in considerazione gli Absidi, vale a dire Perigeo e Apogeo lunari.

- secondo alcuni studi tradizionali di origine cabalistica si deve considerare una Triade formata da Maria (Luna), Eva (Terra), Lilith (Apogeo). Il Nodo Lunare potrebbe inserirsi qui come valore di Reincarnazione, di passaggio, passato o futuro, ad altre dimensioni.

In questo senso Lilith/Luna Nera può essere collegata a:

 

Rimpianto, Rimorso, Nostalgia, Privazione, Retaggio, Cicatrice, Memoria, Traccia, Esperienza non vissuta o vissuta male.

 

Se noi esaminiamo il nostro Tema Natale intendendo Lilith/Luna Nera come assenza o manchevolezza troveremo immediati agganci interessanti sia sul piano reale che su quello inconscio... senza trascurare il risvolto fisico, che spesso non viene preso in considerazione. In questo senso Lilith in Cancro può simboleggiare ulcera duodenale, Lilith in Scorpione enuresi notturna, Lilith in Acquario fragilità delle caviglie, e via discorrendo. Ho notato spesso che i transiti di Lilith/Luna Nera sui pianeti della femminilità coincidono spesso con il menarca, la prima mestruazione femminile, così come a possibili manifestazioni emorragiche o a segnali di menopausa.

 

La trentennale esperienza interpretativa in Astrologia mi ha dato modo di verificare la portata di questo fattore astrologico utilissimo, che assume particolari caratteristiche là dove si unisce ai tre pianeti più esterni del sistema solare: Urano, Nettuno, Plutone. L’impressione è che il ‘buco nero’ rappresentato da Lilith venga colmato dalle forti valenze simboliche dei tre pianeti, con effetti molto precisi. Ne ho raccolto una serie sperimentale significativa. Nel caso di Urano vi sono echi rivoluzionari: il pianeta eccita anticonformismo personale e sensuale e attira l’inconscio collettivo. A una tranquilla e modesta signora dalla precisa congiunzione Lilith/Urano in Vergine chiesi informalmente se mai le avessero chiesto di partecipare a filmini sexy. Arrossì violentemente e mi spiegò che per arrotondare il bilancio era doppiatrice di film porno. Susanna Ronconi ne ha vissuto l’impatto da brigratista rossa, seguita in politica da Pierpaolo Pasolini e Umberto Eco. Susanna Agnelli vi esprime il suo peccato originale automobilistico di famiglia, condiviso con il mitico Tazio Nuvolari. Una congiunzione che mi ha fatto riflettere su una possibile ‘diversità’ di Ugo Tognazzi. In Pedro Almodovar è l’attenzione costante verso i ‘buchi neri’ dell’esistenza di tutti noi.

Nettuno come sempre è più subdolo e inquietante. Ci parla di misticismo e di religione come oppio dei popoli, fughe dalla realtà, oblio, alcol, psicofarmaci, ma anche di politica esasperata, di droga e altri mondi che emergono dal profondo, si sovrappongono alla realtà, ma non le appartengono. Il tutto condito da una giusta dose di mistero. Marilyn Monroe e Françoise Sagan ne sono esempi emblematici, cui si accompagnano l’anarchico assassino Gaetano Bresci, uccisore di Umberto I a Monza, Totò, che cercava con accanimento nella storia i segni della sua nobiltà di casato, e tante persone comuni cui bisogna sconsigliare rischi da alcol, gas, mare, farmaci, anestesie, auto, armi da fuoco ed esplosivi. Un riferimento alla casa in cui gioca la congiunzione è sempre molto saggio.

Le implicazioni di Plutone sono ancora più inquietanti: ci parlano di potere minaccioso e di rischi ricollegati alla profondità interiore, per certi versi alla morte medesima. Non ci meravigliamo di trovare Albano, la cui esperienza devastante con la figlia lo ha condotto all’inferno e ritorno, lo scrittore Giorgio Bassani con la terribile agonia in cui due famiglie se lo contendevano. Bettino Craxi non ha bisogno di essere analizzato, si commenta da se’. Per alcuni personaggi il tempo forse non è ancora maturo: Giorgio Armani e Orietta Berti. La vibrazione della congiunzione Plutone/Lilith in Ottava Casa indica con chiarezza i rischi cui va incontro il giovane re Abdallah di Giordania, e con lui tutti coloro che videro la luce in Acquario nel 1962, momento storico che Federico Capone definiva come possibile periodo di nascita dell’Anticristo.

Trovo particolarmente stimolante l’uso di Lilith in Sinastria, la sovrapposizione di Lilith a un pianeta importante del partner crea un legame difficile da scindere. Sono le coppie che soffrono meno a restare insieme, piuttosto che a separarsi. C’è qualcosa di profondo che le lega: il vuoto, la mancanza caratterizzati da Lilith vengono riempiti dal pianeta del partner... nel caso di Carlo e Diana d’Inghilterra, per esempio, lei inserisce Lilith su Plutone di lui. Anche se non è più in vita loro due saranno legati in un rito plutoniano per tutta l’eternità!

 

Il punto del Tema Natale in cui Lilith si trova a transitare indica spesso la questione che ci preoccupa in quel determinato momento della nostra vita, in preciso collegamento con la Casa astrologica coinvolta.

A livello collettivo Lilith può concentrarsi sull’Inconscio Profondo e può provocare quegli accadimenti rituali che sbalordiscono la collettività, e creano eventi sul modello di Arancia Meccanica o omicidi di tipo politico, che mutano il destino di un paese.

L’esperienza mi ha insegnato che nella maggior parte dei casi funzionano molto bene le congiunzioni di Lilith ai pianeti di nascita, e le opposizioni. Tralascio gli altri aspetti, per abitudine, e per maggiore chiarezza e semplicità. Un collega mi ha detto una volta che i quadrati di Lilith a Marte provocano sogni erotici, ma non ne ho avuto riscontri…

Osserviamo ora l’effetto del trasito di Lilith in alcuni casi pratici, più o meno famosi.

 

Un doppio riferimento a Lilith riguarda il transito della tragica morte di Marilyn Monroe: il 4 agosto 1962 Urano vibra al grado sulla sua Lilith natale in Leone, al conflitto di Giove in Acquario. Nello stesso momento Luna e Lilith congiunte in Bilancia, al conflitto di Urano natale, sulla cuspide della Terza Casa, mettono in risalto la forte spinta comunicativa dell’evento. Urano rappresenta in questo caso anche la televisione che dà maggiore risonanza all’evento, e la sua velocità di impatto. Ne è coinvolto il mondo uraniano del cinema, ma vi è la spinta alla mitizzazione del personaggio nell’inconscio collettivo di tutta l’umanità.

 

Marcello Marchesi, autore comico e personaggio televisivo italiano tipo arietino robusto ed esuberante, morì annegato in un metro d’acqua, proprio quando Lilith stava transitando su Nettuno di nascita. la Luna era anch’essa vicinissima alla posizione natale di Lilith.

 

Maria Vetsera, la sfortunata contessina che ebbe una storia d’amore con Rodolfo d’Asburgo, e morì suicida con lui nella tragica notte di Mayerling, era nata, con una congiunzione Nettuno/Lilith. Morì quando Nettuno (mistero), Plutone (potere) e Lilith si concentravano sulla sua Ottava Casa.

 

Orsola De Matteis, una tranquilla signora, si recò al mare con il marito e due figli il 9 agosto 1984: dopo pranzo essi si tuffarono in mare e morirono tutti e tre annegati, lasciandola unica a sopravvivere. Da notare sul suo tema di nascita Giove, Lilith e Plutone in ottava Casa. L’evento si realizza con Lilith di transito al Fondo Cielo, in Pesci, simbolo marino, al conflitto esatto di Nettuno in Vergine. La Luna è opposta a Giove e a Lilith.

 

Nel momento della morte di John Lennon Plutone e Lilith si trovano in Bilancia sulla sua Settima Casa, l’opposizione a Lilith di nascita in Ariete è superata poco tempo, forse lo stesso tempo impiegato dall’attentatore per appostarsi e riuscire nel suo folle gesto. Saturno e Giove erano comunque opposti a Lilith di nascita.

 

Per finire appare davvero sorprendente il caso di John Kennedy Jr e di sua moglie Carolyn Bessette, nel momento della tragica scomparsa del loro aereo, il 16 luglio 1999 a fine serata. Il confronto tra i due giovani coniugi indica che Lilith di lui è sulla Luna di lei, un legame karmico indistruttibile. Se noi osserviamo i transiti di quella maledetta serata notiamo il Sole su Marte e Lilith di nascita, e Lilith e Plutone di transito sul Sole, in un doppio riferimento molto preciso. Lo stesso effetto si può notare analizzando i transiti della persona maggiormente coinvolta, sua sorella Caroline Kennedy. Anche lei nata nei primi gradi del segno del Sagittario, subiva il transito di Lilith e Plutone al grado sul Sole, con la Luna di transito opposta a Lilith, e una serie di pesanti dissonanze tra Acquario e Leone. La precisione di Lilith potrebbe avvalorare la tesi di qualcosa che non ha funzionato colpevolmente.

 

TEMI NATALI:

SUSANNA RONCONI - 26.09.1951 ore 16 (GMT + 1.00) VENEZIA - AS 10°46’ Acquario

PIER PAOLO PASOLINI - 05.03.1922 ore 06.30 (GMT + 1.00) BOLOGNA - AS 04°10’ Pesci

UMBERTO ECO - 05.01.1932 ore 18.30 (GMT + 1.00) ALESSANDRIA - AS 4°01’ Leone

SUSANNA AGNELLI - 24.04.1922 ore 21.00 (GMT + 1.00) TORINO - AS 22°39’ Scorpione

TAZIO NUVOLARI - 16.11.1892 ore 9.00 (GMT + 1.00) CASTEL D’ARIO ( MN) - AS 13°31’ Sagittario

UGO TOGNAZZI - 23.03.1922 ore 9.00 (GMT + 1.00) CREMONA - AS 03°36’ Gemelli

PEDRO ALMODOVAR - 24.09.1951 ore 22 (GMT + 1.00) CALZADA DE CALAVATRA (38N59 - 003W56) AS 4°00’ Gemelli

MARILYN MONROE - 01.06.1926 ore 09.30 (GMT.8.00) LOS ANGELES - AS 13°04’ Leone

FRANCOISE SAGAN- 21.06.1935 ore 11.00 (GMT + 1.00) CAJARC (44N30 - 01E50) AS 07°31’ Vergine

GAETANO BRESCI - 10.11.1869 ore 10.00 (GMT + 0.75) COIANO DI PRATO (FI) AS 25°30’ Sagittario

TOTO’ - 15.02.1898 ore 07.00 (GMT + 1.00) NAPOLI - AS 26°07’ Acquario

GIORGIO BASSANI - 04.03.1916 ore 16.00 (GMT + 1.00) BOLOGNA - AS 20°46’ Leone

BETTINO CRAXI - 24 .02.1934 ore 05.30 (GMT + 1.00) MILANO - AS 24°58’ Capricorno

GIORGIO ARMANI - 11 .07.1934 ore 07.20 (GMT + 1.00) PIACENZA - AS 17°06’ Leone

ABDALLAH DI GIORDANIA - 30.01.1962 ore 05.23 (GMT + 2.00) AMMAN (31N57 - 35E56) AS 19°21’ Capricorno

ORIETTA BERTI - 01.06.1943 ore 05.00 (GMT + 2.00) CAVRIAGO (RE) - AS 27°12’ Toro

 

TEMI DI TRANSITO:

 

TRANSITI DEL 04.08.1962 ore 12 (GMT) su Tema di nascita di MARILYN MONROE

TRANSITI DEL 19.07.1978 ore 12 (GMT) su Tema di nascita di MARCELLO MARCHESI

TRANSITI DEL 30.08.1978 ore 12 (GMT) su Tema di nascita di LUIGI VANNUCCHI

TRANSITI DEL 30.01.1889 ore 4.00 (GMT) su Tema di nascita di MARIA VETSERA

TRANSITI DEL 09.08.1984 ore 14.30 (GMT) su Tema di nascita di ORSOLA DE MATTEIS

TRANSITI DEL 08.12.1980 ore 23.00 (GMT) su Tema di nascita di JOHN LENNON

TRANSITI DEL 17.07.1999 ore 23.00 (GMT) su Tema di nascita di JOHN JOHN KENNEDY

TRANSITI DEL 16.07.1999 ore 23.00 (GMT) su Tema di nascita di CAROLINE KENNEDY

 

TEMI COMPARATI:

 

CARLO D’INGHILTERRA & LADY DIANA SPENCER

14.11.1948 ore 21.14 LONDRA - 01.07.1961 ore 19.45 SANDRINGHAM.

 

LADY DIANA SPENCER & CARLO D’INGHILTERRA 

01.07.1961 ore 19.45 SANDRINGHAM - 14.11.1948 ore 21.14 LONDRA

 

Ogni grafico è stato redatto con domificazione PLACIDO

 

 

 

TORNA AD INDICE

 

HOME