I BEATLES (*)

di Clementina Messaggi

 

 

I Beatles hanno segnato una svolta epocale in campo musicale. Sia nei testi che nella musica delle loro canzoni evocano e trasmettono gioia, dolore, amore, paura, tutte esperienze ed emozioni che fanno parte della condizione umana. La loro musica ha attraversato le differenze di razza, età e classe: è stata unica ed irripetibile.

I Beatles appartengono alla generazione caratterizzata alla nascita dal trigono di Urano a Nettuno e dall’ingresso di Plutone nel segno del Leone. Il primo aspetto rappresenta l’innovazione e la rivoluzione in campo musicale, mentre il secondo segna sì l’inizio della seconda guerra mondiale, ma forma anche quella generazione che successivamente apporterà grandi e creative trasformazioni, determinando la comparsa di nuove mode e costumi.

Tutti e quattro nativi di Liverpool e di estrazione sociale modesta, nei loro temi natali sono presenti alcuni elementi ricorrenti: oltre al già citato aspetto generazionale di trigono Urano/Nettuno, in tutti troviamo uno o più pianeti in Casa 5a (le capacità artistiche-creative) e la Luna in aspetto con Plutone (tutti, salvo George, vissero vicende familiari drammatiche nell’infanzia e nell’adolescenza). Riferendoci al segno solare di ciascuno di essi, troviamo la combinazione ACQUA-ARIA (sentimento-emozioni/pensiero-comunicazione-inventiva).

 

 

JOHN

John Winston (così chiamato in un momento di entusiasmo patriottico) Lennon nacque a Liverpool il 9 ottobre 1940 alle ore 18.30 (ora solare 17.30 poiché durante la guerra il Regno Unito adottò quasi ininterrottamente l’ora legale). Il Sole è in Bilancia in cuspide tra la 6a e la 7a Casa, senza aspetti, ed è governatore dell’Ascendente Ariete.
E’ curioso come John, sin da giovane, amasse assumere il ruolo di “capo”, spinto forse dalla necessità di compensare le pretese dell’ascendente arietino e del Sole isolato.
john.jpg (32850 byte)

I genitori di John furono praticamente assenti nella sua vita ed egli fu adottato dalla zia materna, Mimì. Il padre era un personaggio alquanto singolare, lavorava come cameriere sulle navi, un giorno sparì dalla circolazione e la madre allacciò una nuova relazione con un altro uomo. La figura paterna, Saturno, nel tema di John è in Toro in Casa 1a, all’esatta congiunzione con Giove (i tutori, gli zii) ed all’opposizione con Mercurio. La figura materna, la Luna, è in Casa 11a nell’originale ma al contempo distaccato segno dell’Acquario e riceve l’opposizione da Plutone. L’astro notturno è uno dei pianeti più stimolati del tema (anche quadrato a Mercurio e trigono a Marte).

Eccentrico, originale ed altamente creativo John è l’intellettuale, la mente del gruppo. In fatto di donne doveva avere gusti particolari: lo dimostra la relazione con Yoko Ono che segna un grande cambiamento nella sua vita sentimentale, che non deve essersi espressa al massimo, data la posizione di Venere in Casa 6a in Vergine, senza aspetti.

Mercurio, nel caustico ed ipercritico segno dello Scorpione, in 7a all’opposizione di Saturno, al quadrato di Plutone e Luna, ebbe i suoi effetti. Considerato intelligentissimo dagli insegnanti (a 4 anni e mezzo sapeva leggere ed a 7 anni scrisse il suo primo libro), John non brillò certamente negli studi, anzi mostrò una vera e propria avversione per l’educazione scolastica tradizionale. L’età dell’adolescenza (Mercurio) fu vissuta in modo turbolento, John era un ribelle perennemente in conflitto con le autorità (opposizione a Giove e Saturno).

Come per molti a quel tempo, arrivò la passione per Elvis e per il rock’n’roll. Con alcuni compagni di liceo fondò il gruppo “The Quarrymen” ed incontrò per la prima volta Paul e successivamente George.

E la storia ebbe inizio.

La mano armata di uno squilibrato pose fine ai giorni di John l’8 dicembre 1980 alle ore 22,50 locali, a New York.

Nei transiti di quel momento è presente un nefasto intreccio di dissonanze che coinvolgono Marte, Saturno, Nodo, Luna Nera e Medio Cielo. Marte culmina al MC del tema natale e quadra il Sole, il Nodo Nord e la Luna Nera; Giove e Saturno congiunti in Bilancia rivoluzionano il Nodo e quadrano il MC; Plutone e Luna Nera sono in 7a all’opposizione dell’Ascendente; il Nodo è in Leone al quadrato di Saturno.

transitijohn.jpg (29125 byte)

RSjohn.jpg (28274 byte)

TEMA ASSASSINIO JOHN, N.Y. 8.12.1980

RS 1980

La rivoluzione solare del 1980, domificata per il luogo di nascita, vede l’ascendente di rivoluzione in Scorpione (cosignificante Casa 8a) in Casa 7a natale, tuttavia molto prossimo alla cuspide dell’8a. Cosicchè la 1a Casa di rivoluzione si sovrappone all’8a di nascita. L’insieme della rivoluzione solare presenta diversi aspetti dissonanti: un rischio elevato, il pericolo di morte violenta ed improvvisa può essere letto nella congiunzione Marte/Urano all’Ascendente (Marte: le armi da fuoco), a ciò si aggiunga il Novilunio (fine ed inizio di un ciclo) in congiunzione con Plutone (il Fato) e Luna Nera, da non sottovalutare infine Saturno che rivoluziona Marte natale, altra configurazione di pessimo auspicio.

Molto parlante il tema della 40a armonica che vede interessato l’asse II-VIII con la configurazione di Marte congiunto a Mercurio opposti alla triplice congiunzione di Sole, Saturno e Plutone in 8a; l’asse 2a/8a riceve inoltre il quadrato da Nettuno, posto sotto l’orizzonte.

 

 

PAUL

Paul Mc Cartney nacque il 18 giugno 1942, alle ore 2.30. Ascendente Ariete con stellium di quattro pianeti, tra cui il Sole, in Gemelli. L’appartenenza al terzo segno zodiacale ha conferito a Paul quella, quasi eterna, aria adolescenziale (è indubbio che, ancora oggi, conservi un aspetto alquanto giovanile).
Paul era un bel bambino, con occhi grandi e ciglia lunghe. Conservò questa bellezza anche da adulto e conquistò la fama di “bello” del gruppo (Venere in domicilio in Toro, in cuspide tra la 1a e la 2a, anche se senza aspetti). Era di indole tranquilla e temperamento diplomatico. Negli studi, soprattutto all’inizio, seppe dare il meglio di sé (Sole e Mercurio in Gemelli in Casa 3a).
paul.jpg (38153 byte)

Sin da piccolo mostrò di avere orecchio musicale, forse influenzato dal padre che suonava in una banda. Scoprì così la grande passione per la chitarra e più in là negli anni anche quella per le ragazze: si mostrò infatti alquanto precoce sentimentalmente e sessualmente (Marte e Plutone congiunti in Leone in 5a e trigoni all’Ascendente). I rapporti con la famiglia furono vissuti con tranquillità (Giove al FC). Importanti ed intensi i rapporti con le donne della sua vita (Luna congiunta a Plutone), con la madre che morì di cancro quand’egli era adolescente, e con l’ultima moglie, morta anni orsono del medesimo male.

Oggi, a 60 anni, con la congiunzione di Saturno ed il trigono di Urano al Sole natale, Paul sta per risposarsi, naturalmente con una donna giovane e bella. Di buon auspicio per lui Giove, che sta transitando la Casa 5a e che da agosto andrà trigono all’Ascendente, in congiunzione a Marte, Plutone e Luna natali.

 

 

GEORGE

George Harrison nacque il 24 febbraio 1943, alle ore 23.42. Pesci Ascendente 28° Bilancia, cui è congiunta una magnetica Luna a 0° Scorpione, in trigono al Sole ed al quadrato con Plutone.
A differenza degli altri Beatles, proviene da una famiglia numerosa e le sue vicende familiari non presentano aspetti drammatici. L’estremismo e le tendenze riformatrici del segno dello Scorpione (Casa 1a) portarono George ad una forma di ribellione che si tradusse nell’aspetto esteriore: anni prima che si diffondesse la moda dei capelli lunghi, George li portava già, inoltre indossava pantaloni attillatissimi, tutti atteggiamenti che esasperavano il padre e gli insegnanti.
george.jpg (39516 byte)

Individualista e di carattere molto indipendente, durante il corso degli studi George non andò a gonfie vele (Marte in 3a esaltato in Capricorno all’opposizione di Giove, e Mercurio in Acquario all’opposizione di Plutone e trigono a Saturno suo governatore), si decise però a rispettare la disciplina ed a starsene tranquillo in vista della loro conclusione. I rapporti con i genitori furono buoni (Sole e Mercurio in 4a); in particolare con la madre viveva un clima di complicità ed incoraggiamento (Luna in trigono al Sole). Fu lei che gli comprò la sua prima chitarra e che acconsentì che lui e gli altri amici si esercitassero in casa sua.

George è il solo Beatle la cui Venere natale non è isolata: esaltata in Pesci, in Casa 5a, all’opposizione di Nettuno, al sestile di Urano ed al trigono di Plutone. La configurazione suggerisce una vita sentimentale gratificante, anche se della sua vita privata si conosce assai poco. Il quadrato Sole-Saturno (4a/8a), oltre a lasciarci supporre rischio di vita breve, rende il carattere schivo e riservato, anche l’aspetto fisico è saturnino: magro, quasi ascetico. Giove esaltato in Cancro in Casa 9a gli portò l’interesse per le religioni e filosofie orientali (era un adepto della setta degli Hare Krishna). Furono queste scelte di vita e… di morte: infatti diede disposizioni per essere cremato in una bara di cartone ed affinché le sue ceneri venissero disperse nel Gange.

Da qualche tempo malato di cancro, George muore a Los Angeles il 29 novembre 2001, alle ore 13.30 locali. Ha 58 anni, è al secondo ritorno di Saturno ed al quinto ritorno di Giove.

Significativi i transiti di quel giorno poiché evidenziano la presenza di pianeti sull’asse 2a-8a ed in Casa 4a. Venere, Plutone, Sole e Mercurio in 2a, questi ultimi due al quadrato del Sole ed all’opposizione di Saturno natali, oltre che al sestile di Mercurio ed al trigono con Plutone. La Luna è prossima all’ingresso in Casa 8a, in trigono a Marte. Marte, Urano e Luna Nera in 4a (questa aveva transitato nel corso del mese precedente sul Sole natale). Nettuno è prossimo al FC ed il Nodo Lunare è all’ingresso in 8a.

transitigeorge.jpg (29354 byte)

RSgeorge.jpg (30393 byte)

TEMA MORTE GEORGE, L.A. 29.11.2001

RS 2001

La rivoluzione solare del 2001, domificata per il luogo di nascita, vede l’ascendente di rivoluzione nella 1a natale, nel segno dello Scorpione. Il suo governatore, Marte, è in 1a, all’opposizione di Giove ed al quadrato quasi esatto col Sole al FC. Il giorno precedente il suo ritorno, forse solo qualche ora prima, aveva avuto il Novilunio 2001 in Pesci. Anche in questa rivoluzione solare, come per John, si ripropone l’aspetto di congiunzione dei Luminari. Saturno è in 7a di rivoluzione, ancora in Toro; solo alcuni mesi dopo, quando avrà luogo l’evento luttuoso, rivoluzionerà sé stesso. Infine il Nodo Nord di rivoluzione è in 8a, alla congiunzione di Giove natale.

 

 

RINGO

Richard Starkey, nome d’arte Ringo Starr (per via della sua mania di portare vistosi anelli) nacque il 7 luglio 1940, subito dopo la mezzanotte. Cancro Ascendente Pesci. Si dice che il segno del Cancro sia pigro e Ringo nacque in effetti con un certo ritardo rispetto alla data prevista per il parto: evidentemente si trovava a suo agio nel grembo materno.
Ringo è il più anziano, l’ultimo ad unirsi al gruppo e quello di origini più che modeste, quasi povere. La sua vera fortuna fu incontrare i Beatles. Urano in Casa 2a al trigono di Nettuno, governatore dell’ascendente, può aver rappresentato per lui quella chance, quell’occasione di guadagni attraverso l’attività di musicista.
ringo.jpg (31157 byte)

Il tema di Ringo presenta uno stellium di cinque pianeti in Casa 5a con cuspide nel Cancro (Sole) ed estensione nel Leone, dove sono ospitati Plutone, Marte, Luna e Mercurio in congiunzione a domino. Dunque per lui possibilità di successo nel settore artistico; Ringo è stato anche attore, ma con scarsi risultati.

La Luna è congiunta a Marte, Plutone e Mercurio. Nonostante egli abbia sostenuto di non essersi mai sentito infelice, nell’infanzia e nella prima adolescenza si presentarono alcuni seri problemi: i genitori si separarono quando aveva tre anni, era di salute cagionevole e ciò compromise la sua istruzione, infatti frequentò pochissimo la scuola. Piccoletto, gracile, denutrito e con ben poca istruzione: se osserviamo la posizione di Venere, intesa come salute, nel suo tema natale, la troviamo in Casa 4a, isolata, in moto retrogrado, a 29° Gemelli. Venere riprende il moto diretto 12 giorni dopo la nascita ed infatti i problemi di salute di Ringo si risolsero all’età di 12 anni.

Le doti del “nasuto” batterista dei Beatles? Naturalmente la simpatia, la capacità di adattamento, la disponibilità e dolcezza caratteriale, doni della combinazione tra Sole in Cancro ed Ascendente in Pesci.

 

 

IL TEMA INTEGRATO DEI BEATLES

 

Paul Mc Cartney: “Siamo degli individui, ma insieme siamo una sola persona”.

George Harrison: “Se si collegassero insieme tutte le personalità dei Beatles, funzionerebbero perfettamente”.

Robert Hand nel suo libro “Astrologia della Coppia”, edizioni Armenia, scrive a proposito degli oroscopi integrati multipli: “Calcolare il tema integrato di più persone può comportare delle difficoltà. Quando infatti vi è una distanza di oltre 150° tra i pianeti per i quali ricerchiamo il mid-point, è possibile ottenere due punti di equidistanza, dobbiamo allora considerarli entrambi.” Nel tema integrato dei Beatles questo accade per le posizioni di Sole e Venere.

gruppo.jpg (46085 byte)

Il tema presenta un Ascendente Capricorno, cosignificante Casa 10a. Tuttavia la Casa 1a è assai ampia, si estende dal segno del Capricorno a quello dei Pesci, con l’Acquario intercettato. Saturno è in Toro, congiunto ad Urano, al FC, posizione poco favorevole ad una lunga durata del sodalizio dei quattro. I Beatles restarono insieme dal 1962 al 1969-70, circa 7 anni, al tempo del transito di Urano in Vergine.

Il governatore del MC in Scorpione, Plutone (carisma e magnetismo) si trova in 7a in buon aspetto con Sole e Mercurio. Una configurazione che ha permesso al gruppo di essere conosciuto in tutto il mondo e diventare famoso per quella creativa trasformazione che ha cambiato la storia della musica moderna.

La tematica legata allo Scorpione è richiamata da una Casa 8a assai evidente. Ospita uno stellium di pianeti tra Vergine e Bilancia, uno dietro l’altro: Nettuno, Marte, Sole, Mercurio, Luna, oltre al Nodo Nord. I pianeti ricevono diversi trigoni dal Toro e dai Gemelli (Casa 4a). E’ evidente come la scorrevole energia dei trigoni abbia avuto l’effetto di facilitare la riuscita, il successo, in particolare l’effetto dilatante di Giove ha giocato un ruolo preminente al proposito.

Se consideriamo il Sole a 0° Bilancia, questo è in Casa 8a congiunto a Nettuno, Marte e Mercurio (musica, comunicativa, energia ed iniziativa). Se invece consideriamo l’altro mid-point, lo troviamo a 0° Cancro, in Casa 6a al quadrato degli stessi pianeti. Anche se è vero che la musica dei Beatles rappresentò un notevole impatto nella quotidianità di tutti e fu molto popolare, è la prima configurazione quella che mi pare più adatta.

Se consideriamo la posizione di Venere, il primo mid-point la pone in Casa 7a in Vergine al quadrato di Giove, mentre il secondo la pone in Gemelli, in Casa 4a alla congiunzione con Giove che elargisce un trigono esatto alla Luna in Bilancia. Considerate le grandi fortune, la fama, la notorietà del gruppo, mi pare che quest’ultima configurazione sia la più calzante.

La Casa 4a, che ospita Urano, Venere e Giove, può essere interpretata nella sua simbologia di patria. Non dimentichiamo che i Beatles ricevettero l’onoreficenza di Baronetti per aver portato fama (e quattrini) al Regno Unito.

Il 5 ottobre 1962 viene pubblicato il loro primo 45 giri: “Love me do”. Sole e Mercurio sono congiunti alla Luna dell’integrato, in Bilancia, trigoni inoltre a Venere e Giove; Venere è al MC, Marte e Urano in 7a, Giove e Saturno in 1a, quest’ultimo trigono al Sole e Mercurio, Nettuno in 9a ed il Nodo in 7a congiunto a Plutone. Momento veramente propizio! Se i Beatles si fossero rivolti ad un astrologo per “eleggere” il momento migliore al loro inizio di carriera, probabilmente non avrebbe potuto fare di meglio.

I Beatles esplodono sulla scena mondiale nel 1964 e negli anni successivi la loro produzione artistica è più feconda che mai. Si trasformano in seguito da ragazzi coi capelli a caschetto in nobili ribelli ed il catalizzatore di questa trasformazione fu la loro sperimentazione di droghe psichedeliche (Sole congiunto a Nettuno). L’uso della marijuana e dell’LSD, molto in voga negli anni 60-70, influenzò notevolmente la loro musica, ma al contempo offuscò anche la loro immagine. Seguì la parentesi “spirituale”, il viaggio in India e l’esperienza della meditazione trascendentale con il Maharishi Mahesh Yogi.

Tra il 1968 ed il 1969 i dissensi all’interno del gruppo portarono, nella primavera del 1970, al suo scioglimento. Nel lasso di tempo di quel biennio Urano di transito si congiungeva a Nettuno, a Marte, al Sole ed a Mercurio, Nettuno culminava al MC, Saturno era in Casa 3a e Plutone si congiungeva al Nodo Nord in 8a. Passaggi certamente significativi.

L’ultimo album dei Beatles, “Let it be”, viene pubblicato l’8 maggio 1970.

Si conclude la favola dei quattro ragazzi di Liverpool ed ha inizio il mito.

 

 

Questo mio studio sui Beatles è completato oggi, 10 luglio 2002, alle ore 15,45:
Novilunio in Cancro, Sole, Luna, Giove congiunti al mio Urano e trigoni al mio Mercurio ed Ascendente.

In esclusiva per CONVIVIO ASTROLOGICO.

Clementina Messaggi

 

 

(*) Dati di nascita forniti da Grazia Bordoni

 

Bibliografia consultata:

I Beatles, Hunter Davies, Longanesi 1970

A day in the life, Mark Hertsgaard, Baldini & Castoldi 1995

 

 

TORNA AD ARTICOLI

TORNA A RITRATTI

HOME